Lo stile e’ l’uomo stesso... - Numero 26

Lo stile e’ l’uomo stesso... - Numero 26



SOMMARIO DELLA SEZIONE:

  • LO STILE E’ L’UOMO STESSO...
  • IL CICLO MUSICALE "TOLKIENIANA"



    LO STILE E’ L’UOMO STESSO...

    ...disse Buffon nel 1753 nel suo discorso di insediamento all’Académie francaise. Dopo due secoli e mezzo credo che queste parole siano più che mai attuali e offrano una chiave di lettura di tanti avvenimenti del nostro tempo. Anche di quelli apparentemente banali, ma, se letti con attenzione, profondamente rivelatori di un modo non tanto di comportarsi, ma di essere. Agosto è il mese del divertimento, dello svago, delle ferie. E allora che cosa c’è di meglio di una bella festa in piazza, magari in maschera e con la partecipazione dell’assessore alle politiche giovanili di un comune della provincia? E’ giusto che le istituzioni partecipino alla vita della comunità che li ha eletti, si tengano in contatto con la gente, legittimino comportamenti, facciano tendenza. Che diamine, siamo in un paese democratico e c’è libertà di divertimento. Se poi , sempre in modo ludico, ci si traveste da preti e da frati che danno la caccia a procaci fanciulle o qualche donzella che, tanto per scherzare, indossa la veste monacale rivista per l’occasione, qual è il problema? Se qualche burlone, tanto per esagerare, si traveste da vescovo o perfino da Gesù Cristo chi sarà mai quel bacchettone che si scandalizza? E poi c’è l’assessore (politicamente corretto dato che è stato eletto con i Comunisti italiani) a legittimare il tutto… E’ successo a Soarza di Villanova in provincia di Piacenza in una calda estate d’agosto, e c’è da scommettere che a celebrare riti blasfemi, a dileggiare la religione cattolica consacrando finte ostie e lattine di birra la meglio gioventù del luogo, e magari anche gli amici venuti da fuori, si saranno divertiti un sacco. Ognuno evade come può, come sa, ma anche come gli viene insegnato. Come cristiana e cattolica sono schifata. Quelle persone mi fanno comunque molta pena, perché in quel modo si comportano solo esseri intellettualmente minorati ed eticamente inconsistenti. Però la cosa non va sottovalutata e sarà opportuno porsi alcune domande. Chi ha dato l’autorizzazione a tale macabra e offensiva kermesse? Pur nella rossa provincia di Piacenza il sindaco della Margherita che atteggiamento ha tenuto nei riguardi di un assessore della sua giunta? Come considera comportamenti di questo genere? Fino ad oggi, settembre, data di questo articolo, ha taciuto. Probabilmente sta cercando di valutare quanti elettori ci potessero essere fra i buontemponi mascherati e, anche se Soarza non è Parigi, una posizione di condanna ( ammesso che tale sia il suo pensiero) per un semplice party potrebbe costare sul piano elettorale. Fortunatamente il vescovo di Fidenza ha celebrato una Messa riparatrice di fronte a tanta ostentata blasfemia. Ora è pur vero che non si può generalizzare in modo semplicistico, è vero che occorre sempre operare i distinguo e che non si può valutare un’intera coalizione per un episodio, ma il silenzio che ha circondato la vicenda è un campanello d’allarme. Gli appartenenti a quello schieramento continuano a riempirsi la bocca di parole come pace, rispetto, tolleranza, solidarietà, dialogo e confronto tra popoli e religioni diverse e a bacchettare, dileggiare, insultare, a volte in modo pesante e volgare, coloro che non sono schierati al loro fianco. E poi… cari compagni, bollite nel vostro calderone pseudoculturale, ma chi non si riconosce in certe posizioni pensi a chi sono i compagni di viaggio, a dove li potranno portare e, magari, faccia quattro conti. Così, come riflessione, nelle sere d’inverno.

    Pierangela Bianco


    IL CICLO MUSICALE "TOLKIENIANA"

    Un progetto ambizioso quanto affascinante ha da sempre stimolato la creativita’ di Edoardo Volpi Kellermann. Musicista professionista ed appassionato delle opere di Tolkien, EVK ha realizzato il primo dei CD che comporranno un ciclo musicale dedicato al Signore degli Anelli chiamato "Tolkieniana". "Verso Minas Tirith", questo il nome scelto per il primo capitolo, è stato presentato ufficialmente il 23 marzo 2004 a Bruxelles durante il Tolkien50Years, il raduno mondiale delle Società Tolkieniane in occasione del cinquantenario della pubblicazione del Signore degli Anelli.

    Il CD e’ di ispirazione classica ma presenta contaminazioni dalle numerose origini. Tra sonorita’ etniche che si alternano a ballate popolari e passaggi jazz il lavoro si avvale della partecipazione straordinaria di Davide Perino, il doppiatore italiano di Frodo Baggins nel film del Signore degli Anelli. Perino recita alcune "riflessioni in forma poetica" che fungono da apertura e chiusura dell’opera, oltre che da prologo e commento di molti dei brani musicali.

    Sul sito di Edoardo Volpi Kellermann e’ possibile trovare informazioni, scaricare brevi demo ed acquistare il CD che noi abbiamo avuto il piacere di ascoltare.

    Vi segnalo inoltre di visitare il sito dedicato al ciclo musicale Tolkieniana.

    Vito Andrea Vinci

Share this article

Chi è Barbarossa?

L'ombra di Federico I di Hohenstaufen, il Barbarossa, appunto, si aggira tra le nostre contrade , da quando a Legnano venne sconfitto dalle truppe dei Comuni alleatisi nella Lega lombarda. L'imperatore aveva cercato di difendere le sue terre da quei Comuni che volevano la libertà, aveva cercato di tenere saldo l'Impero, ma non poteva andare contro la storia. Aveva accarezzato il lungo sogno di restaurare il... Continua >>

Ultime Notizie