Alle urne, alle urne!!! - Numero 09

Alle urne, alle urne!!! - Numero 09

Alle urne, alle urne!!!

Antonio F. Vinci

Ormai ci siamo : domenica 26 e lunedì 27 maggio si va alle urne per rinnovare i Consigli comunali. Anche a Legnano, certo, come in altri paesi e città limitrofi : S. Giorgio su Legnano, Canegrate, Rho. A Legnano la situazione risulta abbastanza chiara…, nonostante tutto. Ecco i candidati a sindaco : Maurizio Cozzi, Emilio Ardo, Marco Turri, Mario Pighetti, Juan Pablo Turri, Angelo Pisoni. Le liste dei partiti : 12. Sotto osservazione e giudizio l’amministrazione uscente, ovviamente. La nostra valutazione non può essere obiettiva : abbiamo sempre sostenuto e continueremo a sostenere questa Giunta, espressione della Casa delle libertà. Ma non si tratta di un sostegno d’obbligo. Riteniamo che questa Giunta abbia ben lavorato e che molto potrà fare ancora per la città. Il sindaco Cozzi si è dimostrato all’altezza della situazione e certi suoi atteggiamenti a volte un po’ ruvidi sono stati solo l’effetto di una considerazione : essere il sindaco di tutti i cittadini e non l’ostaggio dei partiti che lo hanno votato. Ciò - a volte - ha potuto dar fastidio a molti, anche a chi scrive, onestamente, ma a mente fredda bisogna riconoscere che questo giovane avvocato, approdato quasi per caso alla politica, ha saputo onorare con dignità il suo mandato, senza subire trappole e ricatti più o meno velati da parte dei partiti della sua maggioranza. Cozzi è stato il sindaco che ha saputo riconoscere le ragioni delle opposizioni, tanto da far pensare a improbabili feeling con la sinistra…Cozzi è il sindaco, cioè il Supremo Magistrato, che le ha dette chiare in tema di Palio, magari un po’ troppo schiettamente. E la gente non è abituata a queste schiettezze in politica…Ma è un difetto? E’ un limite? Cozzi è stato anche il sindaco che con la sua Amministrazione ha dato molto, e per la prima volta, per il restauro del castello. E ciò gli va ampiamente riconosciuto. Insomma : per essere un sindaco che vuole fare l’amministratore e non il politico, mi sembra che non solo sia perfettamente riuscito nel ruolo, ma che abbia dato anche …una lezione politica. Il sindaco è riuscito a creare una squadra che ha retto bene anche in momenti difficili, mostrando spirito unitario, tenendo conto - come si è detto - delle istanze dell’ opposizione. Ora nella Casa delle libertà è entrata la Lega che, per quanto abbia perso lo smalto e il consenso dei primi anni, costituisce una forza numericamente rilevante. D’altra parte Legnano è un pezzo importante nella storia del movimento leghista. E che le cose vadano abbastanza tranquille per il centro-destra lo dimostrano già i primi sondaggi effettuati in città, con il 50,4% dei consensi a Cozzi: un successo, anche se di misura, che permettere di evitare il secondo turno. Questa Amministrazione si sottopone al giudizio dei cittadini legnanesi con alcuni indubbi successi : dalla soluzione per l’Area Cantoni ai miglioramenti viabilistici ( vera scommessa per una città strozzata dal traffico), dall’avvio ai lavori per il campus scolastico ( atteso da anni) al progetto di teleriscaldamento che sta andando in porto, alla sistemazione dell’area del Castello, al mancato aumento delle tasse. Certo molto, e meglio, c’è da fare, ma finalmente qualcosa si muove. Cozzi è il nuovo, e non solo perché giovane. E’ il nuovo perché ha messo i suoi paletti, ha difeso le sue posizioni contro una politica del cedere a chi urla di più, del compromesso, degli accordi. Forse un po’ ingenuo in questa sua scelta politica, ma vivaddio si respira aria di pulito!

Share this article

Chi è Barbarossa?

L'ombra di Federico I di Hohenstaufen, il Barbarossa, appunto, si aggira tra le nostre contrade , da quando a Legnano venne sconfitto dalle truppe dei Comuni alleatisi nella Lega lombarda. L'imperatore aveva cercato di difendere le sue terre da quei Comuni che volevano la libertà, aveva cercato di tenere saldo l'Impero, ma non poteva andare contro la storia. Aveva accarezzato il lungo sogno di restaurare il... Continua >>

Ultime Notizie